East Africa on the road

By 23/07/2018Good to know
kampala
Come spostarsi in Africa dell’Est

Bus
Di solito si parte la mattina presto, perchè in bus il viaggio è sempre lungo.

Per esempio, in Tanzania, tutti i bus, per tutte le destinazioni, in tutte le città partono, con una puntualità incredibile, alle 6 di mattina. Visto che é ancora notte fonda, l’effetto luna park è garantito.
I bus hanno file da 5 posti. I posti sono assegnati ma chi sale in una città intermedia sta in piedi (si anche per 7 ore!)
Da evitare come la peste i posti in fondo perché ad ogni dosso, o buca, si decolla.
In ogni città lungo il tragitto, gli snack e le bevande si comprano comodamente seduti, dal finestrino.
Le pause sono rare e corte, si deve scegliere se la priorità è la fame o il bagno.

Minibus
Non hanno orari, si parte quando è pieno.
È pieno quando è veramente pieno. (Pensi che ogni fila sia per 3 persone, ma in realtà è per quattro..e durante la corsa diventa per 5)
Il miglior posto è quello vicino all’autista o in penultima fila (le file vicino la porta sono quelle che diventano per cinque).
Quando si passa nella città dei cavoli, tutti comprano i cavoli. Nella città delle carote, tutti comprano le carote, e in quello dei pomodori? Tutti comprano i pomodori.
Anche se la destinazione è chiara, il minibus a volte ti scarica prima per farti salire su un’altro minibus nonostante le tue proteste (proteste di mzungu perché l’africano non protesta). Perché? O il minibus si è svuotato troppo o non ha voglia di fare 3 km di deviazione dalla highway.

Taxi
Il taxi macchina privato è il più caro.
Il tuk tuk resta abbordabile ma non disponibile in tutti i paesi.
La bici taxi é un po’ lenta e in salita ti fa scendere e si cammina.
La moto è la regina dei taxi.
Su mototaxi, boda boda, piki piki il passeggero non ha il casco (anche se il tassista ce l’ha). Nei rari casi in cui ce l’ha non si lega o è troppo largo quindi la sensazione di sicurezza resta bassa (anche se notevolmente più alta di quando il casco non c’è).
Il numero di passeggeri autorizzati è di 2 adulti (+ eventuali bambini) .
Lo zaino all’inizio è un problema ma poi si trova un certo equilibrio.
Il mototaxi puó affrontare qualunque tipo di terreno e sembra indistruttibile.
All’inizio lo odi, pensi di non aver mai avuto tanta paura di morire, visualizzi il tuo cervello spappolato sull’asfalto o il tuo ginocchio tirato via da un minibus. Dopo un po’ ci fai l’abitudine e, sempre continuando a temere per la tua incolumità, finisci per volerci fare il prossimo giro dell’Africa!!

Chi viene??

Where:
Africa dell'Est
Luci

Author Luci

Proud founder of Shego! - Sharing Exeperiences on the go!!

More posts by Luci

Leave a Reply